Ancora cerco

Ancora cerco lontano il faro della tua bella faccia bruna mio unico approdo di fortuna in questo strano oceano amaro.

La telefonata

«No, non c’è un modo intelligente per uscirne, Marco. Lo so e basta.» Ed è così: lo sa. Punto e basta. Da quando ha attraversato la strada, schivando per un pelo quell’auto. Già. Per un…

Fratello

Fratello amo i tuoi silenzi il tuo profilo nobile la tua curiosità per la vita: verde profondità che ti riempie gli occhi. La tua mano se mi tocchi e i tuoi baffi se di notte…

Potesse questa terra

Potesse questa terra sfinita dove ti hanno sepolto avido grembo da cui proveremo a rinascere riempirmi le orecchie soffocare il silenzio straziante dei fiori bianchi che piangono la tua morte o seccarmi il cuore così…

Per Ares

La notizia arriva, inaspettata, e mi fa girare la testa. Mi rimbomba nelle orecchie, mi strozza la gola. Resto senza fiato per qualche minuto, ma passa presto. Tutto perde significato, anche la notizia stessa, mi…

Ricordo #2

Col vento che soffiava forte sulla nostra vela bianca E il mare tutto aperto davanti a noi A volte mi chiedo dove saremmo potuti arrivare

Ricordo #1

La curva delle tue spalle nude modellate nel legno tenero, il tuo sguardo che non si appaga nell’aria fine dell’estate che muore e il nostro amore che si schiude su uno sfondo di giallo granturco.

Rari incontri

Cammini verso di me ineluttabile come il domani ………………………… poi ti allontani com’è da sempre. Ogni cosa intorno su se stessa si ripiega mentre il cuore smarrito non si spiega il vuoto tra noi.

Cielo notturno

Da sopra la tela annerita e lisa smangiata dai secoli, intrisa ogni notte di nuova pece pure filtra una luce di aliene stanze – di altre ansie conforto a noi ignari. Al tedio malato di…

Rovinj

appunti di viaggio – 19 agosto 2012 La città, pur con il suo porto, non è abbastanza grande per contenere il mio desiderio di te. Ti cerco continuamente, dappertutto, in ogni conchiglia, su ogni scoglio,…

Appoggiata a me, sonnecchi…

Appoggiata a me, sonnecchi. Di là dai tuoi occhi mondi s’inseguono e melodie t’incantano – angeli duettano con te – armonie che non posso intravedere. Io che di te vorrei possedere anche il dolore. Ti…

IV

Muto memento mori lo sbuffo di capelli neri che dalla dolce nuca tua distrattamente ammicca.

Estate

Anche stanotte la Luna è una scusa per sentirmi tutt’uno col vento che ti bacia impudico i capelli e li annoda alle mie dita. E mentre mi appari vestita di sola Luce e desiderio riconosco…

Play. Una piccola riflessione.

Spesso mi sono sentito e mi sento dire che, in inglese, per dire ‘suonare’ e ‘giocare’ si usa lo stesso verbo. E, sempre, questa affermazione è (stata) accompagnata da commenti positivi e quasi ammirati, che…

Comparse?

Attori inconsapevoli lasciano tracce indelebili sulla nostra anima, e poi scompaiono. Scelgono di scomparire, o chissà. Vorrebbero essere dimenticati, probabilmente, come un attore detesta le proprie interpretazioni mal riuscite, così a loro non piace che…

Sapeva

Oggi sono felice, perché ho ritrovato i vecchi post di questo blog, che credevo di aver perso irrimediabilmente. Ho trovato anche questa cosetta qui,  una bozza sperduta. Sarà la gioia del ritrovamento, sarà il periodo…

Frankenstein Rooster: disco dell’anno?

Raffaello Indri è un grandissimo chitarrista. È anche un ottimo amico, e di questo vado fiero, ma per oggi, per questa recensione, Raffaello sarà soltanto (sic) un grandissimo chitarrista. Recensire l’opera di un amico è…

Non è una recensione

No, non ho tempo di scrivere una recensione, però mi va di consigliare questo interessante saggio di Alessandro Baricco, scrittore che conoscevo (ed apprezzavo) solo come romanziere. In effetti la scrittura è la sua, ti…

Sogno

Beh… stanotte ho sognato, tra le altre cose, di essere in una gelateria, in una città  che avrebbe dovuto essere Trieste, ma non ci somigliava per niente. Diversi personaggi si sono alternati davanti ai miei…

I Déja e Fiorello.

Ieri, 20 marzo 2008, durante la trasmissione “VivaRadio2”, Fiorello, imitando Carlo Fava, ha fatto il nome di Serena Finatti. Che poi sarebbe la cantante, nonché la mente dietro ai Déja, il duo in cui io suono la chitarra….

Ivan Segreto

Venerdì scorso sono stato a sentire Ivan Segreto. I concerti belli durano sempre troppo poco, così si dice. Ivan è un cantautore ed un pianista d’estrazione jazz molto bravo. Siciliano di nascita, milanese d’adozione (come…

Chiù…

Su tutte le lucide vette tremava un sospiro di vento: squassavano le cavallette finissimi sistri d’argento (tintinni a invisibili porte che forse non s’aprono più?…); e c’era quel pianto di morte… chiù… ~ G. Pascoli

Cosa lieve

Forse baciati dalla luce del tramonto trasfigurati come di questi alberi le braccia nude levate al cielo, rosse come la neve, o aperti come di nuvole spazi dorati da cui diffonde giallo il suono; anche…